TOORX – Water bag sacca ad acqua per allenamento funzionale WBG

TOORX – Water bag sacca ad acqua per allenamento funzionale WBG

79,90

-11%

Water bag con 4 impugnature in PVC trasparente vulcanizzato. Capacità da 5 a 25 litri. Pompa inclusa.

Disponibilità:Solo 2 pezzi disponibili

TOORX - Water bag sacca ad acqua per allenamento funzionale WBG

79,90

Disponibilità:Solo 2 pezzi disponibili

CARRELLO
ACQUISTA

DESCRIZIONE PRODOTTO:

Waterbag o sacca d’acqua è uno splendido attrezzo con la caratteristica di destabilizzare il corpo nell’esecuzione degli esercizi svolti.
Per i non esperti il waterbag è infatti un sacco di gomma parzialmente riempito di acqua (per questa ragione waterbag cioè sacca d’acqua).
Parzialmente riempito proprio perché in questo modo l’acqua si sposta all’interno del bag durante l’esecuzione degli esercizi e lo spostamento dell’acqua modifica il carico che deve gestire l’atleta obbligandolo a compensare tale spostamento con una attivazione muscolare opportuna da opporsi elle forze generate dallo spostamento dell’acqua.
Tutto ciò rende estremamente complesso eseguire ogni singolo esercizio, dagli squat agli stacchi, ma soprattutto nel caso di movimenti più complessi e veloci quali swing, clean, snatch, ecc.

Ovviamente per il praticante di allenamento funzionale la forte destabilizzazione data dallo spostamento dell’acqua nel waterbag sarà un valido strumento per allenare i muscoli stabilizzatori, il core e le capacità propriocettive e di controllo motorio.
Infatti con il waterbag è possibile eseguire tutti gli esercizi della pesistica tradizionale, dell’allenamento funzionale e dell’allenamento con sovraccarichi in genere.
La forte destabilizzazione creata dallo spostamento dell’acqua nel waterbag obbliga la muscolatura più profonda del corpo ad attivarsi rapidamente e minuziosamente per far fronte a questa situazione di instabilità.
I fattori che possono contribuire ad implementare il movimento dell’acqua nel waterbag sono numerosi:
– Velocità ed accelerazione nell’esecuzione del movimento, come ogni buon praticante di allenamento funzionale sà, più sono rapido nell’eseguire un esercizio più il mio allenamento è utile da un punto di vista della funzionalità, ecco che allora in questo caso più sono veloce più il waterbag mi destabilizza e più l’esercizio svolto diventa faticoso e condizionante, un ottimo affare quindi usare il water bag nell’espressione di movimenti rapidi.
– La traiettoria compiuta dalla waterbag contribuisce a muovere l’acqua nel bag, quindi esercizi con movimenti più ampi saranno più efficaci, ovviamente quindi un gesto quale lo snatch sarà particolarmente complesso da gestire.
– Il percorso svolto dal waterbag, se caratterizzato da movimenti curvi.
– Eventuali cambi di direzione, anche questi aspetti contribuiscono a rendere maggiore l’instabilità e quindi più allenante l’uso del waterbag, in quanto ad ogni cambio di direzione l’acqua contenuta nel bag sobbalza da una parte all’altra creando forze che devono essere assorbite dal corpo.
– L’impugnatura utilizzata per tenere la waterbag ne influenza, l’azione che avrà sul corpo, infatti meno una presa è vincolante sulla bag, nel senso che la lega in modo limitato al corpo, più la water bag si muoverà rispetto all’atleta e maggiore sarà l’impegno di questi per gestirla.

Sostanzialmente esistono tanti fattori capaci di modulare l’instabilità e di conseguenza di influenzare la difficoltà degli esercizi.

Un praticante di allenamento funzionale dicevamo può sfruttare la waterbag per svolgere esercizi destabilizzanti e promuovere quindi il controllo motorio (propriocezione) la stabilizzazione, l’attivazione dei muscoli profondi ed il core.

Usare il waterbag è piuttosto intuitivo: è sufficiente sostituire gli attrezzi più tradizionali (bilanciere, kettlebell, ecc.) con il waterbag ed eseguire gli esercizi di base quali squat, clean, snatch, swing, ecc.
Chi volesse invece usare la bag per esercizi più specifici e complessi può provare ad esempio a farla roteare attorno al corpo con un movimento circolare a braccia tese tipo torsion, oppure rotazioni del waterbag stesso utilizzando una presa a calice, infine eseguire spostamento del corpo o anche solo del tronco tenendo la waterbag in appoggio al petto oppure in overhead o sempre in presa goblet.

 

SCHEDA TECNICA:

MATERIALE: PVC trasparente vulcanizzato
PRESE: 4 impugnature rinforzate
DIMENSIONI: lunghezza cm. 90  Ø 27 cm.
CAPIENZA: da 5 a 25 litri
ACCESSORI: pompa inclusa

Dimensioni prodotto aperto

cm. 90, diametro cm. 27

ean13

8029975994413

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.