Come scegliere il tapis roulant: 5 cose che devi sapere

Come scegliere il tapis roulant: 5 cose che devi sapere

Stai cercando di capire come scegliere il tapis roulant perfetto per te? Se sai quali elementi valutare, puoi comprare lo strumento giusto per mantenerti in forma stando a casa e sviluppare una salutare abitudine di allenamento quotidiano.

Lo sappiamo. A volte, l’esercizio fisico può sembrare un compito ingrato. Il tempo inclemente o il dover andare in palestra, possono far desistere chiunque. Eppure, sai che la tua nuova routine di benessere può sorgere a due passi dal divano e questo fatto non lascia spazio a scuse. Puoi farcela.

Sul mercato esiste una vasta gamma di marchi, modelli e offerte, dunque comprare il tapis roulant giusto per la tua attività fisica può essere travolgente.

Ecco 5 cose che devi sapere per restringere le opzioni. Quando avrai le idee più chiare di ciò che stai cercando, vedrai che i tuoi dubbi si scioglieranno e saprai quale tapis roulant scegliere.

Come scegliere il tapis roulant perfetto

Sapere come scegliere il tapis roulant adatto alle tue sessioni di allenamento passa attraverso la consapevolezza di diversi aspetti: tecnici, ambientali ed economici. Ma, soprattutto, dal tipo di utilizzo che intendi farne.

Prendiamo in considerazione 5 aspetti chiave che devi assolutamente sapere e analizziamoli insieme senza dimenticarci del budget, degli obiettivi di allenamento e dello spazio a disposizione. Siamo pronti?

1) Tapis roulant elettrico o tapis roulant magnetico: quale scegliere?

La prima cosa che dovresti considerare riguarda il tipo di allenamento che vuoi impostare. Quali sono i tuoi obiettivi a breve o lungo termine?

Praticare walking o running ti aiuterà a rimetterti in forma e ad allenare le tue capacità cardiovascolari. Ma, tra camminata lenta, camminata veloce o corsa, quale rappresenta il tipo di allenamento che preferisci o che farai più spesso?

Già a partire da questa informazione puoi capire se sia più adeguato un tappeto elettrico o magnetico. La differenza tra i due è sia nelle caratteristiche tecniche e meccaniche che nel prezzo finale, ma entrambi offrono vantaggi specifici per il tipo di allenamento che vuoi fare.

Il tapis roulant elettrico è la soluzione più performante e versatile, poiché ti offre la possibilità di fare allenamenti completi, che siano corse o camminate. È dotato di un motore elettrico che trasmette il moto al tappeto e non richiede la forza delle tue gambe per funzionare. In genere è previsto un computer per impostare velocità, pendenza e un’ampia gamma di programmi di allenamento.

Tuttavia, ingombro e peso sono maggiori rispetto a un tapis roulant magnetico. Dunque, dovrai considerare che sarà più difficile da spostare e avrai bisogno di un po’ di spazio in più. Anche il prezzo è maggiore rispetto a uno strumento con tappeto magnetico, soprattutto se vuoi un tapis roulant di qualità.

Invece, nel tapis roulant magnetico il movimento viene generato dalla forza impressa dalle gambe di chi lo utilizza. Il livello di resistenza può essere gestito con la regolazione manuale delle valvole installate in prossimità del volano, che permettono di agire su una serie di magneti. 

Questo tipo di tapis roulant è indicato per chi ha esigenze di allenamento leggere, come la camminata.

2) Come scegliere il tapis roulant in base alle dimensioni: il comfort prima di tutto

Le dimensioni sono un altro fattore da non sottovalutare, se vuoi avere la certezza di sapere come scegliere un tapis roulant per casa. Deve adattarsi sia alle caratteristiche fisiche dell’utilizzatore che allo spazio in cui verrà posizionato. 

Quindi, prima di perderti tra le mille opzioni offerte dalle pagine web, scegli la stanza in cui vuoi metterlo. Segnati le misure a disposizione nel tuo ambiente d’allenamento e parti da lì. Valuta l’ingombro e considera che la maggior parte dei tapis roulant sono ripiegabili verticalmente, riducendo così lo spazio occupato quando non utilizzati.

A questo punto prendi in considerazione il tuo fisico. Il tapis roulant deve infatti essere adatto a corporatura e falcata. Quindi, numeri alla mano: più sono ampi, maggiore dovrà essere la superficie di corsa.

Se invece pratichi la camminata veloce, allora basterà un tapis roulant con le dimensioni minime stabilite dalla Direttiva Macchine Europea EN-20957/6. Ovvero, la superficie del nastro di corsa non deve essere inferiore a 120×40 cm.

3) Programmi di allenamento: a ognuno il suo

Come scegliere il tapis roulant se non sai quale tipo di allenamento vuoi fare? Per fortuna, la maggior parte dei tapis roulant è dotata di un computer che offre specifici programmi di allenamento preimpostati. 

Vuoi perdere peso o incrementare la tua resistenza? Scegli il programma adatto e lascia il controllo della velocità, l’aumento e diminuzione dell’inclinazione, ecc. al tuo “personal trainer computerizzato”. Scatti, salite, discese, controllo del battito cardiaco: le possibilità di allenamento con il tuo tapis roulant sono molteplici.

Ovviamente, questo fattore è molto soggettivo e dipende dal tipo di allenamento che preferisci impostare. Se la tua idea di benessere è praticare una camminata, allora puoi optare per un tapis roulant magnetico senza computer di bordo.

4) Inclinazione: mettiti alla prova

Vuoi rendere il tuo allenamento più performante? Allora l’inclinazione del tappeto nel tuo tapis roulant è una caratteristica che non può mancare. La variazione della pendenza del nastro ti permette di intensificare l’attività fisica, con un conseguente aumento di consumo calorico. In pratica, simula la salita mentre cammini o corri.

Quasi tutti i tapis roulant ne sono dotati, ma nei modelli magnetici è una funzione manuale. Perciò, è necessario regolare l’altezza dei piedini del tappeto, di volta in volta. Di solito la pendenza arriva al 10% o 15%, ma in alcuni modelli può arrivare anche fino al 40%. Quanto sarà ardua la tua sfida?

5) Piano ammortizzato: preserva il tuo benessere

Sapere come scegliere il tapis roulant perfetto non è solo una questione di preferenze nell’allenamento. Preservare le articolazioni durante l’attività fisica è fondamentale. Ecco perché il tapis roulant dev’essere dotato di un buon sistema di ammortizzazione.

Il vantaggio di utilizzare un tapis roulant nel tuo allenamento consiste proprio nella possibilità di evitare i classici infortuni della corsa all’aperto. Quegli imprevisti dovuti al terreno disconnesso, che mietono ogni anno guai alle caviglie, ginocchia e schiena.

Dunque, da questo punto di vista, il tapis roulant è di certo più sicuro di una corsa all’aperto, ma deve assorbire bene l’impatto del piede sul nastro. Lo spessore di quest’ultimo può variare da 1,2 mm a 3,7: più è spesso e migliore sarà l’ammortizzazione. Infatti, può arrivare a ridurre l’impatto anche del 30/40%.

Come scegliere il tapis roulant e goderti le tue sessioni di allenamento a casa

Tuttavia, se sai come scegliere il tapis roulant, puoi organizzare l’attività fisica nel comfort di casa tua e trovare la condizione giusta per allenarti e mantenerti in forma.

Considera i 5 aspetti che abbiamo condiviso e avrai una guida alla scelta del tuo tapis roulant. Puoi già immaginare gli allenamenti e goderti l’esperienza. Acquistare un tapis roulant significa fare un investimento sulla tua salute e sul tuo benessere.

E se hai ancora dei dubbi, chiedi ai nostri esperti. Raccontaci cosa stai cercando e quali sono le tue necessità: siamo a tua disposizione per una consulenza personalizzata e senza impegno.

Home Fitness Center

See all author post